lunedì 19 settembre 2016

“Opere di stoffa. Madame Butterfly”

E’ stata inaugurata il 17 settembre, al caffè del Teatro Massimo di Palermo, la mostra “Opere di stoffa. Madame Butterfly” di Angela di Blasi. Rimaste in esposizione, per tutto il fine settimana, fino alla tarda serata del 18 settembre, arazzi, cartoline di stoffa, segnalibro, ma anche pochette e CuciLibri, tutti ispirati alla Madame Butterfly di Giacomo Puccini.

Piccole ma alacri le mani da cui nascono queste opere, pensate e realizzate concretamente da una giovane CuciArtista palermitana. Illustratrice di fiabe e racconti per bambini, utilizza materiali da 
riciclo dai tessuti alla plastica, dal vetro ai metalli, ma anche elementi che la natura ci offre. Laboratori che partiranno ad Ottobre .

La sua passione è dare vita a un’arte che ricerca e sperimenta, inventare e creare , quindi in continua evoluzione, capace di coinvolgere e catturare tutti i sensi di chi osserva, attraverso colori, forme. All’inaugurazione era presente l’autrice che ha già esposto al caffè del Teatro Massimo nella primavera scorsa.

La mostra trae spunto e amore da un viaggio in Giappone, 
ispirata sicuramente all'opera dl Puccini, questa donna rappresentata è un omaggio alla particolarità dei tessuti, alla donna e la sua bellezza...la figura della donna va ammirata nella sua sensualità, classe e semplicità, un tema molto attuale , per parlare della donna come spesso accade in arte come musa ispiratrice a contrastare la figura raccontata come negli ultimi fatti continui di cronaca. 



L'arte in generale di Angela vuole essere un raccontare e far emergere il bello della nostra terra , prossimo argomento e fonte di ispirazione creativa il mare ... 


Narra che spesso sono i tessuti che ispirano le creazioni stesse, per rappresentare il mondo con la maturità di una donna, ma allo stesso tempo come un mondo fatato e incantato come lo sguardo di un bambino.

La redazione Il Papavero Magazine
M.Stefania Riccobono.