venerdì 10 luglio 2015

Palermo con tanti No.. da oggi parte ugualmente la mostra dell'orrore patrocinato dal Comune e assessorato alla cultura



Ecco L'artista dell'orrore
L’artista austriaco Hermann Nitsch inaugura oggi 10 Luglio la mostra, dove osservare cadaveri di animali mutilati e crocifissi crudelmente dilaniati, uomini imbrattati di sangue, rituali inquietanti e francamente spaventosi, lo si definisce Arte molti risentimenti, polemiche e dissensi hanno preso il via già da diversi mesi ma senza risultati  la mostra si fà  la presentazione dell’evento,'curato e patrocinato dal Comune di Palermo e dall’Assessorato alla Cultura. "Complimenti... " Parole di sdegno pervadono i social network, mentre animalisti e cittadini insoddisfatti prendono parte attiva alle sempre più numerose proteste: l’esibizione rappresenterebbe un’offesa alla sensibilità individuale, se non un’esplicita incitazione alla brutalità, alla crudeltà. Alcuni fra gli animalisti della città si sono spinti ben oltre hanno dato vita ad una petizione online per la soppressione della mostra, che in poco tempo ha raccolto ben 67.000 adesioni.Ma non sufficienti per bloccare L'artista   “Il fatto che gli animali siano uccisi per attività d’intrattenimento è un’offesa alla vita, allucinanti proiezioni video con sevizie sulle
carcasse viola  Questa mostra è stata già annullata nel Febbraio di quest’anno: si sarebbe dovuta tenere a Città del Messico, ma è stata proprio una petizione ad impedirlo. speravamo che anche a Palermo potesse succedere cio' invece purtroppo è andata in senso contrario, oggi parte la Mostra se cosi si vuole definire ci vuole coraggio chiamarla mostra  ma il titolo è completamente sbagliato oggi parte la Mostra dei Mostri, vittime di spettacolo i poveri animali cuccioli cani gatti etc etc invece si tratterebbe dunque di biocidio, dell’uccisione di un numero affatto esiguo di animali, senza che ve ne sia alcuna necessità, questa vogliamo definirla Arte!... con tanti problemi che la Città ha in questo momento, si trovano i soldi per patrocinare una orribile Mostra!?...

La redazione Il Papavero Magazine
G.R.