martedì 8 aprile 2014

Intervista esclusiva ai Jalisse per il Papavero Magazine


Alessandro Drusian  e Fabio Ricci in una sola parola  Jalisse
Il significato di Jalisse qualè?

Jalisse è un nome preso dal serial tv “I Robinson”, uno dei personaggi si
chiamava Jalissa, che tra le altre cose è un nome di donna comune in
America. Poi grazie al poeta Younis Tawfik abbiamo scoperto che in lingua
medio orientale significa accoglienza e ascolto all'arte letteraria e musicale.

Quanti anni son passati dalla vittoria di Sanremo con “Fiumi di Parole”

Era solo il 1997....ieri, calcolando che il brano è canticchiato in tutto il mondo
come evergreen                                              
                                                                                                                                                         


Credo una domanda che facciano tutti, Che fine hanno fatto i Jalisse? su questo avete scritto anche un libro vero?

Eccoci, ci sono sempre stati, con meno visibilità, ma ci sono. Il libro parla
della nostra vita, con testimonianze e informazioni, scritto con Valeria
Ducato.

Fiumi di parole è diventato un tormentone quasi un atto politico infatti molti deputati adoperano il titolo della vostra canzone, vi fa piacere?

La vita di tutti i giorni è politica. Se una canzone rispecchia la società credo
che sia non solo piacevole, ma addirittura “onorevole” Ne siamo fieri!

A proposito cosa ne pensate di queste ultime vicende politiche e del nuovo presidente del Condiglio?... Fiumi di Parole!...

Ci auguriamo che sia arrivato il momento dei fatti, ci sono molti problemi
gravi. Auguriamo al nuovo staff di riuscire ad aprire almeno le speranze.



Che genere di musica ascoltate

Tutta, indistintamente, senza nessun filtro.

So che collaborate a diversi progetti a livello benefico e sociale quali?

Credo che rispecchiando l'immagine di una famiglia unita, controcorrente, sia
anche facile diventare testimonial di progetti contro la mafia, progetti creativi
per le scuole come Artisti nelle Scuole
http://artistinellescuole.wordpress.com/ , i detenuti del carcere di Rebibbia e
San Vittore https://www.youtube.com/watch?v=No7KRe50nf8 con la
Fondazione Mike Bongiorno e diverse altre. Certo, è il nostro lavoro fare
musica, abbiamo scelto però di fare progetti che sianodi speranza e aiuto.
Abbiamo ottenuto lo scorso anno il Premio FIM AWARD 2013 - Premio
Speciale Italia - Impegno Sociale.

Al di fuori delle luci dello spettacolo come sono i Jalisse

Alessandra e Fabio, con luci accese o spente, portano sempre se stessi, sono
un papà e una mamma che fanno musica e raccontano cose belle. Nei nostri
brani cerchiamo di lasciare sempre una speranza o un sorriso, su qualunque
tema.

Se oggi dovete ringraziare in modo particolare qualcuno a chi dovete il vostro successo?

Al pubblico! Alla gente comune, a chi ci ha aiutato, ai fans italiani e a quelli
degli OGAE dell'Eurovision Song Contest nel mondo.

Nell’mediato futuro bolle in pentola qualcosa?

Belle cose, stiamo preparando progetti creativi sulla scia di “Tra Rose e Cielo”,
singolo che è arrivato in Iraq e sta avendo l'ìattenzione dei fans in Europa.
Proprio loro ci hanno votato su Eurosong On Top
http://www.eurovisionontop.com/awards2014.htm come “Best Band 2014
Award”. Fantastico no?
Poi stiamo provando con un gruppo fantastico di musicisti che
collaborano con il CET di Mogol: Ciaramellari, Vincenti, Rosati e
Mennella, con i quali gireremo l'Italia questa estate
Per finire vi aspettiamo al Premio Internazionale “Doc Music Contest”
il 16/17/18 Maggio a Rieti, dove siamo direttori artistici e al Premio
Nazionale della Poesia “Un Mare di Poesia” di Ostia.
Per contatti con i nostri sostenitori:
Fb: Alessandra Drusian
Fb: Jalisse Official
Twitter: @Jalisseofficial
Press: issuu.com/jalisseduo

Vi ringrazio per il tempo dedicatoci a presto!


La redazione Il Papavero Magazine
   G.R.