sabato 22 febbraio 2014

Papavero sinonimo di potere


Papaveri  hanno una lunga storia; già in Mesopotamia, 5.000 anni prima di Cristo, venivano coltivati a scopo ornamentale e ne sono stati trovati i semi anche nelle tombe egizie. Venivano considerate piante sacre peccato che  ogni fiore dura un giorno solo, il Papavero ha molti significati e leggende ad esempio, sono considerati i paladini dei sogni premonitori e anche delle sorprese.  Il fiore di papavero veniva anche usato per rappresentare la fedeltà: si

prendeva un suo petalo e si posava sul palmo della mano e si colpiva con un pugno, se si sentiva un rumore come di schiocco voleva dire che l'amato/a era fedele Il papavero è anche associato al simbolo del potere. Infatti chi di noi non ha mai detto "gli alti papaveri della politica" oppure "è stato qualche grosso papavero a procurargli quella carica". Grossi esponenti uomini importanti uomini al centro dell’attenzione essere famosi. Questo fatto è da ricollegare ad una antica leggenda che ha come protagonista Tarquinio il superbo, uno dei re di Roma. Si narra infatti che Tarquinio il superbo per far vedere al figlio il metodo migliore per impossessarsi della città di Gabi fece buttare giù con un bastone i papaveri più alti del suo giardino che significava che si dovevano prima distruggere le più alte cariche, le persone più importanti ed autorevoli.  Non è un caso Il nome  scelto del  nostro “Magazine Il Papavero” ecco che il  protagonista o personaggio diventa la figura centrale di una narrazione dei nostri articoli. 

Citazione dal film Batman Begins di Rachel 
Non è  tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica


Dimenticavo!... se vi capita di trovare un Papavero tra viali strade giardini campagna  in questo periodo raccoglietelo e conservate i petali, inumidite  con un goccio del vostro profumo ed esprimete un desiderio, avvolgete i petali in un fazzoletto e conservateli.


Buona Fortuna Papaverini